Esigenza estrema

Esigenza estrema.

 

No, ora non posso, non vedi che ci sono delle persone in casa? Dai, non fare così, non essere insistente! Ma sì, lo so che hai fretta, lo so che non te ne importa nulla della gente, vuoi soltanto essere te stesso; ma devi pazientare un po’, perché io non amo fare certe cose in pubblico, e nemmeno in privato se c’è l’auditorio, sono fatta così.

So bene che tutto ciò mi crea degli scompensi, ma starei molto peggio a farlo con un orecchio che origlia dalla porta e ascolta i nostri rumori..no! Per carità!

Vedrai, staremo più tranquilli, ci prenderemo tutto il tempo che vorremo. IO E TE da soli, io e te per sempre, come la mela e il suo verme..sarà bellissimo! Ma cosa fai? Smettila di provocarmi! Sai bene che anch’io aspetto con ansia quel momento, ma dovrà essere perfetto, senza interferenze: IO E TE DA SOLI. No! Ti prego, non lasciarmi! Non lasciarmi proprio adesso..non farmi questo! Sai che starò male per tutto il giorno. E non dire “francamente me ne infischio” perché, anche se “domani è un altro giorno” e so che ripasserai, io OGGI non riuscirò a pensare ad altro, all’infuori di te!

E poi, la colpa è anche un po’ tua: sei arrivato tardi, e sai che, in certi giorni, dopo una certa ora, NON SI PUO’! tranquillizzati, fra un po’ saremo soli, IO&TE e, finalmente, uscirai dalla mia vita, uscirai da me dal mio essere, per oggi ma non per sempre, perché tu sei vitale per me, non posso fare a meno di te, ma con te non posso volare, senza te sono, decisamente, più leggera! Un po’ come la canzone vincitrice di Sanremo: “con te, senza te, la mia vita è difficile, qualche cosa farò”…forse prugne, fave di fuca, carbone vegetale, qualcosa troverò. Perché, vedi, se tu ora vai via e ti nascondi in qualche antro del mio intestino, lotterò con tutte le mie forze per scovarti, sarà dura lo so ma, alla fine VINCERO’ e ti espellerò dal mio organismo.

Finalmente siamo rimasti soli, IO&TE, come sognavamo! Entriamo nella nostra stanza, tutto è perfetto: lavabo al suo posto, bidet brillante, wc invitante. “How long is a swatch time?” Neanche tre secondi, e tu sei uscito dalla mia vita.

Sono felice.

Annunci

Una Risposta to “Esigenza estrema”

  1. Gibran 18 aprile 2012 a 7:07 am #

    All’inizio mi avevi messo una tale curiosità,non riuscivo a capire.
    Sei proprio una Giraffa sbarazzina.
    Ciao a presto. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: