La sabbia nel tinello

La sabbia nel tinello

Taci. Su le soglie

Dell’aeroporto odo

Parole che dici umane, ma odo

Parole più morbide

Che parlano gocciole e rami

Di Posidonia.

Ascolta. Piove

La multa dalla biro.

Piove sulla tua testa

Vuota e arsa,

piove  sui tuoi sandali

lisi e consumati,

piove sul tuo conto bancario

solvibile (si spera)

sui pantaloncini color cachi

da turista in Sardegna,

sulla tua arroganza folta

di fertile stoltezza,

piove sulle tue mani

o turista che rubi

la sabbia dorata,

per farne l’arredo

del tinello tuo

prediletto.

Piove la multa,

e forse t’insegna

a nutrire i tuoi sensi

di bellezza dorata,

luminosa e cangiante,

senza rubare

con cupidigia al mare,

la sua antica

devota compagna.

Il Vate mi perdonerà per la libera ispirazione ma anche questo fa parte della battaglia per la Terra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: