Tag Archives: primo maggio

La giornata dei lavoratori.

1 Mag

Poco prima delle nove, vado a fare benzina, perché ieri il tour del Sulcis mi ha dimezzato la provvista e le tacchette verdi del piccolo genio sono diventate due, sembra quasi che con gli aumenti delle accise il serbatoio sia diventato una spugna, ma è solo una delle tante suggestioni psicologiche legate alla politica dell’austerity. Con sopresa, trovo aperto, ossia “servito”, il solito distributore dove mi diletto con il self-service perché ha costi decisamente inferiori rispetto alla media, pensavo di risparmiare invece guadagno una breve conversazione con il benzinaio che oggi lavora e, con tono rassegnato mi dice “la mattina, appena mi sveglio, la prima cosa che faccio, anziché dare un bacio a mia moglie, è controllare al computer se Eni ha modificato i prezzi”, questa confessione da un lato mi fa arrabbiare, perché è assurdo che le nostre vite dipendano dai capricci di pochi ricchi, dall’altra mi fa sorridere perché mi piace l’idea che un omone con i suoi anni sul groppone ancora dia un bacio alla moglie appena sveglio. Gli chiedo della simpatica storia dei bancomat e mi conferma che, siccome il Governo ha eliminato le commissioni per chi fa benzina pagando con il bancomat anche per importi bassi, le banche hanno disdettato i contratti e obbligano i gestori a versare comunque circa duemila euro per il “noleggio” dell’apparecchio. Ancora una volta, fatta la legge trovato il modo per eluderla, soprattutto da parte dei grossi gruppi economici e, naturalmente, a nostro discapito. Tant’è.  Saluto e mi dirigo verso il supermercato a comprare qualcosa di molle e appetibile per la gatta, vecchietta e malatuccia che però “mi deve mangiare” qualcosa, altrimenti i farmaci la buttano giù. Al supermercato, già affollato, trovo tre cassiere a lavoro, diversi dipendenti addetti alla sistemazione dei prodotti negli scaffali, reparto salumi aperto, con una commessa, macelleria aperta, con il macellaio sempre pimpante. Torno con le provviste, più tardi dovrò finire una relazione, per lavoro.
Il primo maggio si festeggia anche così, ringraziando per il lavoro, poco o molto che sia non importa 😉

Annunci