Tag Archives: horror

L’ho ucciso, R.I.P. .

16 Apr

«Allora, domani depositiamo l’atto, controlliamo di nuovo gli allegati, va bene?»

«Ok, ora ricontrollo»

Bene, ricontrollo i benedetti allegati. Per pura coincidenza, caso (caso?) flash, noia, boh, controllo il contenuto dell’allegato, quindi non solo la forma, la numerazione, la dicitura, controllo proprio la sostanza, non è necessario ma lo faccio. Cosa?? Qualcosa non torna. Come in un film horror, parte l’intera colonna sonora di Profondo Rosso, silenzio in sala, c’è un errore, ma non è un errore di forma, è un errore di sostanza, un errore grave, incredibile, assurdo. Esclusivamente dovuto a me. Responsabilità mia, tutta mia, orribilmente mia. Correggo il misfatto. Ma ciò non toglie che l’errore sia grave e mio, tutto mio.

Aspetto che arrivi, ma non lo sento. Aspetto ancora, eppure non arriva. Il senso di colpa, quel compagno che mi accompagna da una vita, è in ritardo. Lo aspetto, niente. Lo chiamo, zero. Quel compagno che è sempre comparso, anche quando la responsabilità non era mia, anche quando non c’erano responsabilità da cercare, colpe da distribuire, adesso tarda. Quella sensazione, così familiare, di essere la colpa di tutti i mali, di tutte le storture, di tutte le sofferenze e infelicità del mondo, non arriva.

Sono sorpresa e forse più sconvolta per l’assenza di senso di colpa che per l’errore commesso. Non me lo spiego. Penso ad altre situazioni, che attualmente vivo, e per le quali dovrei sentirmi in colpa (dovrei?) e niente, non si fa sentire. Perché? Forse l’ho ucciso, ma non so né quando né in che modo. Forse l’ho ucciso lentamente, dolcemente, forse non ha sofferto, e ora sarà sereno. Per ora, solo per ora, l’ho ucciso. R.I.P. .