Tag Archives: 8 marzo

Datemi un otto marzo.

8 Mar

mafaldaDatemi un otto marzo qualunque, un giorno in cui non ci sia niente da commemorare, nè da compiangere nè da rimpiangere. Datemi un otto marzo senza monumenti colorati di rosa, senza musei gratuiti per le donne, senza mimose, senza frasi vuote, senza “il bello di essere donna”, senza “le donne hanno una marcia in più”, senza “le donne sono brave perchè riescono a fare tante cose”. Datemi un otto marzo in cui tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali, datemi un otto marzo così e allora sarà  un giorno di festa.

Donne du du du.

8 Mar

Buoni propositi dall’8 marzo in poi: imparare ad amarsi un po’ di più ed evitare di annullarsi per gli altri; buttare al macero i sensi di colpa per non essere come gli altri vorrebbero; trasformare la rabbia in energia positiva e farla circolare insieme ai globuli rossi; aiutare i sogni con la volontà; far splendere la propria vita e provare gioia nelle piccole cose; scoprire le proprie risorse e valorizzarle, nella vita di tutti giorni, che sia la vita da manager, da casalinga, da single, da accoppiata, con figli, senza figli, con cani, senza cani, con una buona retribuzione, senza salario; coltivare i propri interessi, che siano leggere, scrivere, studiare il comportamento dei lombrichi, cucinare, fare sport, cercare funghi, aggiustare motori, andare allo stadio, contare i granelli di sabbia, poco importa, l’importante è sentirsi bene; uscire dalla tana e guardarsi intorno con curiosità; farsi delle sorprese ogni tanto; non pensare che per sentirsi libere e belle sia necessario far uno spettacolo di burlesque; non pensare che per essere professionali basti una tunica informe; qualche volta, non pensare.