I poeti lavorano di notte.

14 Mag

I poeti lavorano di notte

quando il tempo non urge su di loro,         

quando tace il rumore della folla

e termina il linciaggio delle ore.

 

I poeti lavorano nel buio

come falchi notturni od usignoli

dal dolcissimo canto

e temono di offendere Iddio.

 

Ma i poeti, nel loro silenzio

fanno ben più rumore

di una dorata cupola di stelle.

(Alda Merini da “Destinati a morire”)

 

Buonanotte a chi non può, non vuole, non riesce a dormire, ai poeti e ai non poeti.

 

Annunci

2 Risposte to “I poeti lavorano di notte.”

  1. Franz 15 maggio 2015 a 1:03 am #

    Citando Pierangelo Bertoli, “non so se sono stato mai poeta/ e non mi importa niente di saperlo”.
    Tuttavia, reduce da un crescendo di giornate difficili (complicate in maniera esasperante da nuovi malfunzionamenti della mia compagna metallica di lavoro), mi è più che mai dolce il tuo augurio di una buona notte, che ricambio ed estendo all’intero prossimo fine settimana.
    A te in primo luogo, cara Giraffa, ma anche ai visitatori abituali del Monte.
    🙂

    • lagiraffa 15 maggio 2015 a 9:28 am #

      Grazie Franz, chi può dire chi è il vero poeta, quello che scrive versi perfetti o quello che aggiunge un po’ di poesia alla vita quotidiana? Buona giornata 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: