Una candela accesa.

15 Dic

Candles01Davanti ar Crocifisso d’una Chiesa
una Candela accesa
se strugge da l’amore e da la fede.
Je dà tutta la luce,
tutto quanto er calore che possiede,
senza abbadà se er foco
la logra e la riduce a poco a poco.
Chi nun arde nun vive. Com’è bella
la fiamma d’un amore che consuma,
purchè la fede resti sempre quella!
Io guardo e penso. Trema la fiammella,
la cera cola e lo stoppino fuma…

Trilussa

(l’immagine della candela è presa dalla rete)

Annunci

2 Risposte to “Una candela accesa.”

  1. Franz 16 dicembre 2014 a 7:29 pm #

    L’immediatezza popolare dei versi di Trilussa fa sempre bene al cuore e alla mente.
    Chissà perché nel leggerla mi è venuto da pensare a Roberto Benigni, sempre più adagiato in un conformismo da benpensante strapagato con soldi pubblici: il potente ardore della sua giovanile fiammella è stato evidentemente soffocato dal benessere e dal potere del successo comodo.

    Un salutone, nell’attesa di recuperare (con la dovuta attenzione) le ultime e numerose puntate della bella storia di una Giraffa di nostra conoscenza!

    • lagiraffa 18 dicembre 2014 a 4:04 pm #

      Altra pasta, altra arte.. Benigni ormai da anni (parecchi anni) si è specializzato nell’arte di alimentare il proprio conto in banca. O forse lo è sempre stato e prima eravamo solo troppo ingenui per vederlo. Bentornato, caro Franz 🙂 e pure io devo recuperare qualche avventura della Cavallona!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: