La macelleria messicana in Italia, aperta senza autorizzazioni.

3 Ott

Giunsero alfin le motivazioni. Mi riferisco alle motivazioni della sentenza con la quale, lo scorso luglio, la Cassazione ha confermato le condanne di alcuni funzionari della polizia, per il massacro della scuola Diaz, durante il G8 di Genova. Ne avevo scritto qui, quando venne resa pubblica la sentenza, e le successive, imbarazzanti parole di solidarietà ai condannati da parte dell’ex capo della polizia all’epoca dei fatti, ossia De Gennaro, oggi Sottosegretario del Governo Monti. Quelle parole, alla luce di quanto scritto dalla Cassazione, suonano ancora più incredibili ed il ruolo di De Gennaro nell’attuale Governo, proprio dopo quelle effrmazioni, sembra ancora più inopportuno. La Cassazione, nella sentenza n. 38085, ricostruisce i fatti e descrive il comportamento degli uomini della polizia nei confronti delle persone che si trovavano all’interno della scuola Diaz, come un “puro esercizio di violenza“, caratterizzato da un “massacro ingiustificabile da parte degli operatori di polizia” . “L’assoluta gravità sta nel fatto che le violenze, generalizzate in tutti gli ambienti della scuola, si sono scatenate contro persone all’evidenza inermi, alcune dormienti, altre gia’ in atteggiamento di sottomissione con le mani alzate e, spesso, con la loro posizione seduta, in manifesta attesa di disposizioni, così da potersi dire che si era trattato di violenza non giustificata e punitiva, vendicativa e diretta all’umiliazione e alla sofferenza fisica e mentale delle vittime“.  Sembrerebbe la descrizione di una scena tratta da “Arancia meccanica”, se non fosse, invece, la descrizione del lavoro svolto dalla polizia italiana a tutela della sicurezza della città e dell’incolumità delle persone (dei “potenti della Terra” riuniti a Genova?!) che lì si trovavano per il G8.  Per questo, voglio ricordare le parole di De Gennaro, il quale aveva  espresso “un sentimento di affetto e di umana solidarietà per quei funzionari di cui personalmente conosco il valore professionale e che tanto hanno contribuito ai successi dello Stato democratico nella lotta al terrorismo ed alla criminalità organizzata“. Neanche una parola per le vittime dei soprusi.
La Cassazione scrive che la violenza assurda ed ingiustificata della Diaz ha gettato”discredito sulla nazione agli occhi del mondo intero” ma, a mio parere, non dovremmo preoccuparci del discreto internazionale o, perlomeno, dovremmo preoccuparcene solo dopo esserci chiesti come sia stato possibile per un Paese civile, perchè l’Italia è ancora un Paese civile, perdere la dignità in quel modo, tornando allo stato primordiale, senza che nessuno ordinasse in tempo di chiudere la macelleria messicana. Viva l’Italia.

Aggiornamento del 4 ottobre – Per chi fosse interessato, ho recuperato la sentenza: DIAZ .

Annunci

6 Risposte to “La macelleria messicana in Italia, aperta senza autorizzazioni.”

  1. No Blogger 3 ottobre 2012 a 11:07 pm #

    ovviamente nessuno ha fatto presente a Gianni De Gennaro l’opportunità di dimettersi da Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio del Governo Monti, nè ha avuto la decenza e la “sensibilità istituzionale” (come s’usa dire) di dimettersi spontaneamente per quella vergognosa “solidarietà” manifestata pubblicamente.

    • lagiraffa 4 ottobre 2012 a 6:13 pm #

      E nessuno lo farà, del resto, anche le motivazioni sono passate via quasi in silenzio. Se ti può interessare, ho inserito la sentenza della Corte.

  2. Baol 5 ottobre 2012 a 4:23 pm #

    Anche le parole di Finicheadessoscendedallenuvole mi hanno francamente fatto disgustare.

    • lagiraffa 5 ottobre 2012 a 11:31 pm #

      Fini mi è sfuggito..ma, d’altra parte, lui va sempre sulla nuvola più conveniente, dipende dall’aria che tira.

  3. antonio76 14 ottobre 2012 a 7:24 pm #

    un sentimento di affetto e di umana solidarietà … vengono i brividi…

    • lagiraffa 16 ottobre 2012 a 9:55 am #

      Bentornato Antonio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: