La sabbia nel tinello.

7 Set


La sabbia nel tinello

Taci. Su le soglie

Dell’aeroporto odo

Parole che dici umane, ma odo

Parole più morbide

Che parlano gocciole e rami

Di Posidonia.

Ascolta. Piove

La multa dalla biro.

Piove sulla tua testa

Vuota e arsa,

piove  sui tuoi sandali

lisi e consumati,

piove sul tuo conto bancario

solvibile (si spera)

sui pantaloncini color cachi

da turista in Sardegna,

sulla tua arroganza folta

di fertile stoltezza,

piove sulle tue mani

o turista che rubi

la sabbia dorata,

per farne l’arredo

del tinello tuo

prediletto.

Piove la multa,

e forse t’insegna

a nutrire i tuoi sensi

di bellezza dorata,

luminosa e cangiante,

senza rubare

con cupidigia al mare,

la sua antica

devota compagna.

Il Vate mi perdonerà per la libera ispirazione ma anche questo fa parte della battaglia per la Terra.

Annunci

4 Risposte to “La sabbia nel tinello.”

  1. No Blogger 7 settembre 2011 a 8:02 am #

    …piove, o turista sperso
    dall’anima riarsa,
    di desiderio avvinta,
    piove la multa…
    e l’tinello tuo,
    orbo di tanto spiro,
    rivela donde vieni,
    d’idiota sempre incinta…

  2. lagiraffa 7 settembre 2011 a 9:32 am #

    povero tinello, orbo di tanto spiro, siccome immobile 😆

  3. Diemme 7 settembre 2011 a 3:02 pm #

    Ma perché, rubano pure la sabbia??? 😯

    • lagiraffa 7 settembre 2011 a 6:05 pm #

      L’unica cosa che ancora non rubano è il cielo, pare non stia in alcuna scatola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: