Rompetemi le pale.

27 Giu
La Pelosa

La Pelosa

Il risparmio energetico è bello, le energie rinnovabili sono belle, la tecnologia che permette di accendere una lampadina attraverso la forza del vento è bella. Però, 26 aerogeneratori, alti come un grattacielo sul pelo dell’acqua, davanti alla spiaggia della Pelosa, nel parco nazionale dell’Asinara, non sono belli, fanno male al cuore e fanno male all’ambiente, usato solo come pretesto per fare degli ottimi guadagni. Eppure, questo è solo l’ultimo dei tanti progetti di centrali eoliche off shore che riguardano la Sardegna, ultimamente terra di conquista per gli “speculatori eolici” che hanno compreso molto in fretta da quale parte tira il vento del profitto in materia di energia. Banale speculazione, dal momento che la Sardegna è autonoma rispetto alla rete nazionale, e pur volendo trasportare milioni di MegaWatt verso il resto d’Italia (il “Continente”) potrebbe tutt’al più esportare 1.000 MW, con il potenziamento dei famosi cavi che ci uniscono al resto dell’impero. Di sicuro, non ci guadagnano i cittadini, né quelli sardi né tutti gli altri, e non ci guadagna nemmeno l’ambiente, perché piazzare mostri di 90 metri nel mare più bello del mondo (concedetemelo, dai!) è un’offesa alla natura e alla bellezza. Le associazioni Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra difendono le ragioni dell’ambiente, vediamo se faranno lo stesso le Istituzioni.

Qui trovate tutte le informazioni:

http://gruppodinterventogiuridicoweb.wordpress.com/2011/06/26/no-alla-centrale-eolica-off-shore-nel-golfo-dell%E2%80%99asinara/#more-805

http://gruppodinterventogiuridico.blog.tiscali.it/2011/03/06/i-%E2%80%9Csignori-del-vento%E2%80%9D-all%E2%80%99assalto-della-sardegna/

http://www.parcoasinara.org/

Per avere un’idea delle pale:

Il rumore è l’ultimo dei problemi:

Annunci

4 Risposte to “Rompetemi le pale.”

  1. speradisole 27 giugno 2011 a 5:10 pm #

    Bisogna incrementare la ricerca per trovare il modo di produrre energia pulita senza inquinare ed uccidere (nucleare) e senza deturpare il paesaggio (le pale).
    Solamente col confronto delle fotografie (grazie per averle messe) ci si rende conto di come i paesaggi vengono rovinati, se poi tutto questo avviene per la solita questione che si debbono favorire gli amici, la cosa è ancora più scandalosa.
    Ciao Giraffa, un abbraccio.

  2. Baol 27 giugno 2011 a 7:24 pm #

    Sono capaci di far danni con qualsiasi cosa…

    • lagiraffa 27 giugno 2011 a 10:58 pm #

      Ebbene sì, caro Baol, tra vedere e non vedere noi ci proviamo a far danni, poi chissà..

  3. lagiraffa 27 giugno 2011 a 10:57 pm #

    Cara Speradisole, è proprio quello che penso, basterebbe usare un briciolo di buonsenso, studiare il territorio, rispettare chi ci vive, rispettare l’ambiente e, invece, sembra che ci sia la gara a chi fa il furbo anche in queste cose. Un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: