Viaggio nel mondo con il Sig. WordPress.

29 Gen

Quando ho voglia di fare un giro per il mondo e magari non trovo i biglietti per andare in Sud Africa, a New York, in Messico, a Londra o a Parigi, prendo il jet del Sig. WordPress e viaggio tra i blog del mondo. In questo modo riesco, sebbene manchi un contatto umano diretto fatto di occhi, pelle, corde vocali, a sentire quella leggera “ebbrezza da conoscenza” che mi prende ogni volta che visito posti diversi da quello in cui vivo e incontro persone diverse da me per cultura o tradizioni. Naturalmente, il contatto umano diretto è più divertente ma, in mancanza del biglietto giusto, va bene anche così. Il viaggio con il jet di Mr. WordPress si svolge in modo molto semplice, basta andare nella pagina principale WordPress e cambiare la lingua: inglese, spagnolo, francese, tedesco, portoghese, e chi più è poliglotta più ne metta! Il risultato del viaggio è molto divertente, quando tra i blog più letti o i post più seguiti trovo, per esempio, quello di un padre e di una figlia che pubblicano le loro foto oppure l’immancabile blog dedicato alla cucina, o i numerosi post dedicati alle vicende egiziane, quelli dedicati ai viaggi (veri) alla politica, al senso della vita (addirittura!) e, ovviamente, quelli dedicati agli infiniti casi di onanismo mentale che, poi, è la causa primaria di apertura di un blog, ammettiamolo. Bene. Fin qui, il viaggio nel mondo. Poi, torno in Italia e, con grande divertimento, scopro che nel nostro Paese, tra i sei “post più popolari del giorno” ben tre sono dedicati a due programmi televisivi: Uomini e donne e Grande Fratello, programmi dove il massimo pensiero espresso, e comunicato con grande enfasi (cioè strillando come ossessi) può essere il classico “sei una baldracca” o una bestemmia e dove il massimo del divertimento può essere quello di vedere l’accoppiamento di due esseri umani in diretta, wow. E, alla fine del viaggio in Italia, capisco perché accettiamo, tra le varie amenità offerte, per esempio, dai nostri politici, che un Sottosegretario di Stato vada in televisione e comunichi con i cittadini (e li offenda) attraverso il suo dito medio o che i telegiornali diano come notizia fondamentale quella di un giocatore di pallacanestro finito dentro il canestro, perché, in parte, abbiamo quello che vogliamo e, in parte, dobbiamo ritrovare il coraggio di decidere, scegliere, reagire.

Annunci

5 Risposte to “Viaggio nel mondo con il Sig. WordPress.”

  1. Marta 29 gennaio 2011 a 12:47 pm #

    L’importante è non scoraggiarsi e avere ogni giorno la santa voglia di cliccare sul tasto cambia lingua , giusto per continuare a sognare un po’.

    • lagiraffa 30 gennaio 2011 a 12:40 pm #

      e magari capire se esiste un posto più adatto alla propria lingua e al proprio modo di pensare 😉

      • Marta 30 gennaio 2011 a 1:23 pm #

        Questo sopratutto , e se lo trovi , me lo fai sapere? Magari va bene anche per me.

  2. Kalojannis 29 gennaio 2011 a 2:39 pm #

    Beh, di blog curiosi ce ne sono…
    a proposito di viaggi intorno al mondo, ne ho trovato uno recentemente che è più un sito di foto che un blog e che è davvero “particolare”…
    te lo segnalo
    http://pillandia.blogspot.com/search/label/Corea%20R%20(del%20sud)

    • lagiraffa 30 gennaio 2011 a 12:46 pm #

      Bello! Tutte le terre di confine hanno un fascino particolare..grazie, userò anche quel blog per i miei viaggi virtuali 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: