Io non posso entrare.

7 Apr

Qualche giorno fa, mentre attraversavo a piedi una strada qualunque, di una città qualunque ai confini dell’impero, ho avuto il mio quotidiano calo di zuccheri  e, avendo scordato a casa la “banana salvatrice”, ho deciso di entrare in un bar per rifocillarmi, un bar che da lontano mi era sempre sembrato decente fino, appunto, a quel giorno fatidico (per loro). Mentre stavo per entrare ho visto, appiccicato sulla vetrata della porta, questo adesivo:

Esattamente quello che vedete nell’immagine, evidentemente, vanno di moda. I gestori devono ringraziare il mio calo di zuccheri se ho speso € 1,80 nel loro locale, nonostante quel divieto da inquisizione e devono ringraziare il fatto che avessi delle cose da fare, se non gli ho chiesto delucidazioni su quel divieto incomprensibile. Incomprensibile ed illogico per diversi motivi. Dunque, i cani, visto che il divieto si riferiva evidentemente ai cani, possono essere di varie altezze: solitamente, i cagnolini che vivono in appartamento sono di taglia piccola, perciò possono arrivare tutt’al più al polpaccio di un essere umano e, nel caso dei cani che accompagnano persone cieche (o meglio i cani che svolgono quell’opera meritoria che consiste nell’accompagnare le persone cieche in giro per la città) possono arrivare al ginocchio o a mezza coscia, quindi mai all’altezza del bancone sul quale vengono poggiate le bevande e le vivande. I suddetti esseri a quattro zampe, nella loro passeggiata, calpestano lo stesso marciapiede, le stesse strade, gli stessi parchi calpestati dalle scarpe degli esseri a due zampe con le proprie scarpe, in teoria e pure in pratica i due esseri calpestano le stesse cacche. I soliti quadrupedi di cui sopra non alitano in faccia alle persone. D’altra parte, gli esseri umani non entrano nei bar con la cartella clinica appesa sulle spalle perciò, per quanto ne sappiamo, potrebbero essere più dannosi dei cani; spesso hanno un cattivo rapporto con l’acqua e con il dentifricio e preferiscono starne alla larga; ti mangiano in faccia il cornetto alla crema lasciando intravedere anche le tonsille; purtroppo non hanno nessuno che li tenga al guinzaglio, quando ti danno degli spintoni per avere il tuo posto davanti al bancone. Un cane, valutate tutte le varie opzioni umane, darebbe sicuramente meno disturbo, a parte il fatto che pure lui vorrebbe la sua razione di brioche, povero.. e allora, cosa ci fa quell’adesivo ancora lì?

Annunci

10 Risposte to “Io non posso entrare.”

  1. Baol 7 aprile 2010 a 11:36 am #

    Io un cartello così lo vorrei mettere per alcuni umani specifici…

  2. giraffa 7 aprile 2010 a 7:41 pm #

    Eh, Baol, ma forse non basterebbe la porta! 🙂

  3. Fra Puccino 8 aprile 2010 a 12:32 am #

    Vicino a casa mia c’è un negozio che è contornato dei soliti cartelli paranoici contro le temutissime cacche-di-cani…

    Sarà un caso se in 11 anni ci ho messo piede forse 2 volte?

  4. alanford5o 8 aprile 2010 a 2:35 am #

    Come sempre non dono gli animali a commetere atti strani, anzi tutto quello che fanno appartiene alla più banale normalità, ma come al solito a far degenerare il tutto è sempre l’animale bipede chiamato “uomo” che in teoria viene dato per intelligente, ma quasi mai lo è realmente.

    Per tornare ai cani, ebbene proprio grazie all’ignoranza di molti dei loro padroni sono arrivato anche io a guardarli con occhi meno benevoli, so pefettamente che la colpa non è loro, ma dei loro ignorantissimi padroni, ma il fatto resta comunque quello che devo subirne alcuni effetti collaterali indesiderati mio malgrado, io abito in una piazza con circa 400 mt di viale alberato, ebbene ce ne fosse uno di questi signori che si degnasse di raccogliere il bisognino del proprio animale come d’altra parte dovrebbe essere per regola comunale, io ribadisco che non ce l’ho con gli animali loro si limitano a fre i loro bisogni cirporali, ma perchè detti bisogni devono finire sempre sotto le mie scarpe? non solo, altra regola comunale richiede che i cani di grossa taglia debbano per ovvi motivi essere tenuti al guinzaglio, una mia vicina ha paura di quei cani, non li avvicina, non li tocca e di conseguenza amerebbe non essere avvicinata, annusata, leccata da quegli animali, ma dato che i soliti cretini di padroni non vogliono tenere i suddetti animali al guinzaglio chi passa deve sopportare le innocenti ma inopportune avances di detti animali, perchè si deve essere costretti a sopportare queste cose solo perchè i padroni dei suddetti animali non sanno cosa sia il rispetto per l’altrui, se tutti rispettassero di più certe regole, ne guadagnerebbero sicuramente anche i cani che verrebbero sopportati molto di più, non parliamo poi di quellli di piccola taglia che vivono in condominio che è come se volessero continuamente imprecare per la loro piccola statura, abbaiando di continuo dietro ad ogni mosca che passa, insomma anche in questo caso un minimo di insegnamento alla reciproca convivenza gioverebbe a tutti, sicuramente anche ai cani…

    Ciaooo neh!

  5. la coniglia 8 aprile 2010 a 10:41 am #

    Chissà se a me in quanto coniglia mi avrebbero fatto entrare…

  6. lagiraffa 8 aprile 2010 a 3:58 pm #

    * Fra Puccino, e due sono pure troppe!

    * Alan, è vero, ci sono persone che impongono i loro amici a quattro zampe anche a chi non li sopporta e ci sono persone maleducate ma dall’altra parte c’è un’intolleranza fuori dal comune, un cane che abbaia è semplicemente un cane che abbaia e smette quasi subito, come un uomo che parla a voce alta, non è un antifurto che suona, non è un televisore a volume altissimo, ma tutti si concentrano sul cane..

    * Coniglia, sì, coniglie e giraffe erano ammesse 😉

  7. nanny 19 aprile 2011 a 1:32 pm #

    per cominciare, ti dico che adoro gli animali, ho ben 4 gatti in casa, però vorrei replicare su quanto dicevi. Lavoro in un forno, e come ben sai l’igiene è tutto li dentro… in questi giorni, stavo cercando un cartello di divieto d’accesso per i cani perché, purtroppo, mi vedo costretta a doverlo appendere… non ho niente contro chi entra con un cagnolino e se lo tiene a guinzaglio, ma due mie clienti, come varcano la soglia del forno, se lo prendono in braccio e, logicamente, stanno con la povera bestiola a pochi centimetri dal bancone… io non me la prendo con le bestioline, anzi, ti dico che farei entrare meglio loro che tanti altri clienti, ma con i loro padroni che purtroppo non capiscono che si trovano in un locale pubblico in cui vengono venduti generi alimentari ‘sfusi’ e ad altri clienti la cosa può non piacere … se loro li lasciassero in terra a guinzaglio non mi troverei costretta ad intervenire…

    • lagiraffa 19 aprile 2011 a 10:10 pm #

      Capisco il tuo imbarazzo ma impedire l’accesso a tutti per colpa delle due clienti forse è esagerato, magari prova a farglielo capire gentilmente o con una battuta ironica, se sono persone civili si adegueranno 😉

  8. giuseppe 19 luglio 2011 a 11:53 am #

    vi siete mai posto il problema della pulizia del pavimento dei locali?? il cane soprattutto nel periodo estivo tende a tener fuori la lingua sgocciolante di saliva che immancabilmente rende appiccicoso il pavimento … ho un’attività commerciale e sono stato costretto ad esporre il cartello… non fate gli ipocriti solo perchè le attività non sono le vostre!

    • lagiraffa 19 luglio 2011 a 6:09 pm #

      Giuseppe, io non ho un’attività commerciale ma, da cliente, ti posso dire che i cani in un locale non mi danno fastidio, anzi, apprezzo che vengano accettati. Riguardo alla lingua sgocciolante, ti sei chiesto cosa calpesti prima di entrare nel tuo locale? Per strada, le nostre scarpe “acchiappano” di tutto e, nella maggior parte dei casi, si tratta del frutto di attività umane. Una curiosità: ora che hai messo il cartello, il pavimento non è più appiccicoso?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: