Malintesi.

25 Gen

Giornalista del tg nazionale: «il senatore dell’UDC Salvatore Cuffaro, ex governatore della Sicilia, è stato condannato dalla Corte d’Appello a sette anni di reclusione per favoreggiamento aggravato, per aver agevolato Cosa nostra etc., il senatore ha dichiarato che si dimetterà da tutte le cariche…».

Cittadina fiduciosa ma frettolosa « bene! Finalmente uno che si dimette, per ridare un briciolo di credibilità alle istituzioni, un ottimo segno di decenza per tutti i cittadini, era ora, bla, bla, bla».

Giornalista tg «..che si dimetterà da tutte le cariche ricoperte all’interno dell’UDC»

Cittadina senza parole «…».

Annunci

6 Risposte to “Malintesi.”

  1. Franz 26 gennaio 2010 a 1:54 am #

    Eppure, da queste parti (proprio nella città dove sono nato e lavoro), ci sono ancora sindaci capaci di dare le dimissioni, dal consiglio comunale intendo e non dal partito, solo a fronte di sospetti, per quanto fondati.
    Ci sarebbe da festeggiare, se non fossi atterrito dallo squallore della vicenda, nonché dal senso di rivincita che i miei tanti, troppi colleghi destrorsi stanno già sfoggiando, e infine e soprattutto dall’idea di una nuova campagna elettorale sguaiata, chiassosa, volgare, e soprattutto piena di menzogne che si riaprirà.
    …Meno male che Vendola c’è !

    Ciao cara Gi’, salutone.

  2. giraffa 26 gennaio 2010 a 11:34 am #

    Ciao Franz, ho letto del tuo sindaco, ha fatto la cosa giusta e mi fa sorridere il fatto che dall’altra parte qualcuno festeggi, insomma, c’è proprio poco da gioire, sopratutto se si è rappresentati da personaggi così spudorati da continuare a ricoprire cariche pubbliche nonostante sospetti, processi e, udite udite, condanne penali! E pensare che in caso di pendenze i comuni mortali non possono nemmeno partecipare a concorsi pubblici.. bella l’Italia.

  3. ippaso 26 gennaio 2010 a 1:52 pm #

    Finalmente Cuffaro ha ricevuto quel che si merita. Mi ricordo di come al MaurizioCostanzoSciò si scagliò contro Falcone e Borsellino…

  4. Presidente di Bananas Republik 27 gennaio 2010 a 3:23 pm #

    Dimettersi non è cosa che appartiene agli italici costumi. Facciamocene una ragione.
    La poltrona non si molla, per nessunissimo motivo.
    Anche perchè, con tutta probabilità, chi la prende dopo di te ha la coscienza ancora più sporca della tua….

  5. kokeicha 27 gennaio 2010 a 11:35 pm #

    Ahahahah, lo sai che anche io c’ero cascata? Ho avuto esattamente la stessa reazione… e torniamo al discorso di cui sopra… 🙂

  6. koalanation 2 febbraio 2010 a 11:53 am #

    Non che dimettendosi il signor SONOUNMAFIOSOCUFFARO avrebbe riguadagnato qualche sorta di rispetto da parte mia , ma quanto meno , pensai , si leva dalle scatole ! Ovviamente avevo sentito la notizia solo di striscio …
    Quell’uomo , come tutti gli altri signori SONOUNMAFIOSOPINCOPALLINO , mi fa vomitare !

    Chi viene con me a riempirlo di uova putrefatte ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: