Il fascino della leggenda, o dell’estinzione?

9 Dic
Grifone sardo

Grifone sardo

Gli esseri umani sono delle creature abbastanza bizzarre: crescono, diventano adulte, invecchiano eppure mantengono sempre la passione per le fiabe, per le leggende, per i personaggi mitologici e, spesso, le creature fiabesche, immaginarie sono venerate e protette più di quanto non lo siano le creature in carne, ossa, sangue. Anzi, spesso ho l’impressione che quegli stessi esseri umani agevolino l’estinzione di qualche creatura semplicemente per farla entrare nel mito, darle sacralità e adorarla con la devozione degna delle creature divine. Se provata a digitare la parola “grifone” su Google, vi appariranno le citazioni “grifone mitologia”, “grifone calcio” con tutte le squadre di calcio che si ispirano al grifone, “grifone hotel”, dell’uccello solo riferimenti al mitico grifone, la creatura con il corpo di leone e la testa d’aquila, simbolo del potere divino, guardiano della divinità, usato anche in araldica, dove simboleggia la potenza, la perfezione. Eppure. Eppure, esiste un’altra figura, anche questa simbolo di perfezione, ed è fatta di sangue, ossa, carne, piume, simboleggia la perfezione della natura che, quando si mette d’impegno, le cose le fa veramente bene. La prima volta che sentii parlare dell’importanza dei grifoni fu negli anni ’80, quando un giorno il mio professore di educazione artistica (eh, so’ anzianotta..) delle scuole medie entrò in classe esultante perché i grifoni erano tornati in Sardegna e dedicò un’intera ora a parlarci dell’evento straordinario, con qualche nota ironica, dal momento che in lingua sarda “grifone” significa “rubinetto”. I grifoni sono avvoltoi, sono uccellacci enormi e bellissimi da vedere, con un’apertura alare che può andare dai 2,40 ai 2,80 metri, si nutrono esclusivamente di carcasse e per questo motivo sono detti gli “spazzini della natura”, in Europa sono in via d’estinzione e in Italia si sono estinti dappertutto tranne che in Sardegna, ma da pochi anni sono stati reintrodotti anche nel Friuli e in Abruzzo. La loro estinzione è legata, guarda caso, agli esseri umani che, nei secoli, li hanno uccisi per superstizione, per i bocconi avvelenati preparati per uccidere volpi e cani randagi, per stupidità. La popolazione sarda dei grifoni ha casa nel territorio tra Bosa e Alghero, con un po’ di pazienza, e un briciolo di fortuna, percorrendo i tornanti che collegano le due città, si possono incontrare mentre vanno alla ricerca del pranzo, essendo, per fortuna, creature ancora in carne ed ossa devono nutrirsi, se capitate da queste parti, fateci un salto e pazientate, vale la pena.

Annunci

5 Risposte to “Il fascino della leggenda, o dell’estinzione?”

  1. violaceo 10 dicembre 2009 a 8:25 am #

    E’ un viaggio che mi prometto da tanto tempo, non è un caso che certi animali finiscano nel mito.

  2. giraffa 10 dicembre 2009 a 4:27 pm #

    Te lo consiglio anche in questo periodo, c’è più calma e oltre al paesaggio mozzafiato della costa, che è sempre bello, puoi scoprire quello rigoglioso dei boschi, insomma, la Sardegna che non ti aspetti 😉

  3. violaceo 10 dicembre 2009 a 11:38 pm #

    che poi dalla mia vera costa non ci metterei nemmeno tanto. Il problema è che per adesso il mio tempo libero è legato al grigio adriatico.

  4. lagiraffa 11 dicembre 2009 a 10:29 am #

    Dai, pure il grigio adriatico avrà il suo fascino 😉

  5. anastasia 16 gennaio 2010 a 3:03 pm #

    sto cercando 1 mito su xk le giraffe hano il collo lungo e le makkie marroni….vi consiglio di aggiungerlo molto lo staranno cercando

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: