Il Nobel all’intenzione.

9 Ott

Il premio Nobel per la pace, è stato assegnato a Barack Obama «per i suoi sforzi straordinari nel rafforzare la diplomazia internazionale e la cooperazione tra i popoli (…) la visione e gli sforzi di Obama per un mondo senza armi nucleari» inoltre «è stato riconosciuto soprattutto il valore delle sue dichiarazioni e degli impegni che ha assunto nei confronti della riduzione degli armamenti, della ripresa del negoziati in Medio Oriente e la volontà degli Stati Uniti di lavorare con gli organismi internazionali. Molto di rado una persona è stata capace di dare speranza in un mondo migliore e di catturare l’attenzione del mondo quanto è riuscito a Obama». In pratica, dal momento che, da quando Obama è stato eletto Presidente degli Stati Uniti, nel mondo ancora non è scoppiata la pace, e non si è nemmeno deciso cosa fare in Afghanistan, si tratta di un Nobel alle buone intenzioni e alle bellissime parole pronunciate quotidianamente dal Presidente. A me sembra un riconoscimento un po’ prematuro, comunque, contenti loro, contenti tutti, un Nobel non si nega a nessuno.

D’altra parte, anche recentemente Obama si è prodigato in favore della pace, rifiutandosi di ricevere il Dalai Lama, premio Nobel per la pace, per evitare di irritare la Cina, ufficialmente, in previsione di un accordo per limitare la minaccia nucleare proveniente dalla Corea del nord e dall’Iran, presumibilmente, anche per ragioni economiche (basta rileggere la dichiarazione di Hillary Clinton durante la sua visita in Cina). Nei processi di pace, si sa, le minoranze sono destinate a soccombere e a subire la pace altrui. Mi pare giusto ricordare che nel 2007 il Dalai Lama è stato ricevuto dal Presidente Bush.

Annunci

35 Risposte to “Il Nobel all’intenzione.”

  1. Baol 9 ottobre 2009 a 4:32 pm #

    A Silvio lo dovevano dare…

    Scherzo eh! 😀

  2. No Blogger 9 ottobre 2009 a 4:43 pm #

    in Italia un caffè ed un titolo di “dottore” non si nega a nessuno, in Svezia e Norvegia non si nega a nessuno un nobel ed un piatto di baccalà 😉

  3. eppifemili 9 ottobre 2009 a 4:51 pm #

    BEh! forse hanno voluto dare un premio magari alle buone intenzioni però anche un po’ a tutti gli americani che hanno fatto la scelta di eleggerlo.
    Non so.
    Credo che sia comunque un ottimo segnale.

  4. la coniglia 9 ottobre 2009 a 5:09 pm #

    barak vuole diventare amico della cina e quindi non vede il dalai…bush odiava la cina…l’avra incontrato per fare dispetto ai musi gialli?
    io il nobel gliel’avrei dato tra qualche anno, quando era un pò più chiaro cosa era riuscito a fare…

  5. claire 9 ottobre 2009 a 6:19 pm #

    Anch’io leggendo la notizia ho pensato che il premio fosse a dir poco prematuro. Certo, ogni volta che Obama dovrà esprimersi sulla possibilità di una reazione aggressiva nei confronti di uno Stato “nemico”, dovrà farlo alla luce del suo nobel per la pace. Quindi si spera che il premio lo condizioni positivamente. Comunque, per sdrammatizare, ho letto che la prima reazione della casa bianca alla notizia è stato un semplice “WOW” scritto in maiuscolo nel comunicato del portavoce presidenziale. Tutto qui?

  6. No Blogger 9 ottobre 2009 a 8:19 pm #

    ..e visto che gli hanno dato il premio nobel per la pace, in contemporanea si rifiuta di ricevere il Dalai Lama, un “vero” premio nobel per la pace (http://leviedellasia.corriere.it/2009/10/obama_e_il_dalai_lama_il_nobel.html) per non irritare quegli autentici campioni del rispetto dei diritti umani dei cinesi, si prepara ad attaccare preventivamente l’Iran (http://www.repubblica.it/ultimora/esteri/IRAN-61-DEGLI-AMERICANI-E-PRONTO-AD-ATTACCARE-TEHERAN/news-dettaglio/3726164) e, giusto per far capire ai marzianetti che non perde tempo a pettinare bambolette, fà tirare un bel missile sulla luna (http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/scienza/2009/10/08/visualizza_new.html_985922823.html). Mai premio nobel per la pace venne così regalato per ragioni politiche 😉 magari l’anno prossimo lo danno a Polanski…

  7. S.B. 9 ottobre 2009 a 9:25 pm #

    Comunque a Bush non lo avrei dato..

  8. Presidente di Bananas Republik 9 ottobre 2009 a 10:18 pm #

    “si tratta di un Nobel alle buone intenzioni”

    esatto

    se poi guardiamo i fatti, mi sembra che i contingenti militari in missione siano in aumento e che dal 2010 le spese per esercito e marina siano programmate al rialzo.

    Complimenti Barack! 😦

  9. Presidente di Bananas Republik 9 ottobre 2009 a 10:19 pm #

    Comunque l’anno prossimo il premio lo prendo io:

    perchè a Bananas abbiamo iniziato la raccolta differenziata e ora smaltiamo adeguatamente i gusci delle noci di cocco.

    Vi par poco!

  10. lagiraffa 9 ottobre 2009 a 10:47 pm #

    * Baol, povero Silvio, speriamo riesca a vincere almeno un premio Oscar! 😀

    * No Blogger, ho appreso con stupore la notizia del bombardamento della luna, non si accontentano più della terra.. ohibò, se continuano di questo passo dovrò fare le foto alle schegge di luna..

    * Eppi, eppure, credo che il Nobel dovrebbe essere un riconoscimento per qualcosa di importante che si è già fatto.. per ora, Obama non ha ancora fatto nulla di concreto per sconvolgere il mondo con la pace.

    * Coniglia, non so se Bush ha incontrato il Dalai Lama per fare un dispetto ai cinesi, è probabile, ma da una persona che parla di diritti civili praticamente ogni giorno, mi sarei apsettata un comportamento più coraggioso nei confronti di un uomo e di un popolo che lottano per la libertà. Alla fin fine, se le cose continuano così, lui e Bush fanno le stesse cose con la differenza che Obama si presenta meglio..

    * Claire, intendi quindi un Nobel “vincolante”? Chissà..però, sinceramente, non so quanto Obama potrà essere influenzato da questo nelle sue scelte future, stiamo a vedere! wow 😉

    * S.B., non glielo avrei dato nemmeno io..

    * Presidente, la pensiamo allo stesso modo, per ora non ho visto grandi prese di posizione “pacifiste”, concrete, da parte di Obama, se si esclude la t-shirt della figlia con il simbolo della pace.. comunque, per il prossimo Nobel, mettiti in fila, pliis, perchè io ho intenzione di produrre energia alternativa con lo sventolio di tutte le code che popolano il monte e distribuirla gratuitamente agli altri monti, l’intenzione è insuperabile! 😀

  11. antonio76 9 ottobre 2009 a 11:45 pm #

    oltremodo prematuro.. io ero per Bono Vox, naturalmente..

  12. Tommaso 10 ottobre 2009 a 1:42 am #

    io al leggere la notizia ho pensato ad un pesce d’aprile fuori luogo. il comandante in capo dell’esercito potenzialmente più capace di distruggere e uccidere di tutta la storia umana nobel per la pace?
    mi sa che gli amiconi di stoccolma sono amici del buon ghedini (quello che ha detto che Berlusconi è più uguale degli altri), nella variante orwelliana “la pace è guerra, la guerra è pace”

  13. Fra Puccino 10 ottobre 2009 a 1:51 am #

    Di Obama continuo ad avere un’opinione positiva, l’errore è quello di caricarlo di troppe aspettative, o crederlo diverso da quello che è. Obama è un politico di centro-sinistra, un progressista moderato, da noi starebbe nel Pd mozione Franceschini, per l’America è già tanto, anzi tantissimo!

    Detto questo, secondo me la cosa del Nobel è andata così: i premiatori si sono riuniti, si sono guardati, hanno visto che la lista dei candidati era quella che era, hanno pensato di dare il premio a qualche organizzazione, ma no, l’abbiamo già fatto, bla bla bla, finché dopo tre o quattro ore uno ha guardato gli altri e ha esclamato “Obama!”.
    Allora il presidente del comitato ha detto “Obama va bene a tutti?” e il problema s’è risolto, e tutti a cena.

    (chi pensa che sia fantasia non è mai stato ad una riunione ad alto livello)

  14. Presidente di Bananas Republik 10 ottobre 2009 a 11:09 am #

    @ giraffa

    “ho intenzione di produrre energia alternativa con lo sventolio di tutte le code che popolano il monte e distribuirla gratuitamente agli altri monti”

    attenzione che come ben sai qui nell’isola con l’eolico abbiamo già polemiche a non finire…!

  15. Franz 10 ottobre 2009 a 1:10 pm #

    Dopo la sorpresa e la perplessità del mondo intero, si stanno formando i soliti due partiti trasversali, dei favorevoli e dei contrari.
    Furio Colombo, che è un giornalista acuto ed appassionato, si schiera molto decisamente fra i favorevoli; ottimismo e speranza sono doti così rare e preziose che può essere utile abbandonare un attimo la diffidenza e il fastidio (che, beninteso, condivido), nel leggere il suo breve articolo (clicca qui).

    Ciao Gi, un caro salutone a te di buon fine settimana !
    Franz

  16. giraffa 10 ottobre 2009 a 4:00 pm #

    * Antonio, io l’avrei dato a Gino Strada e ad Emergency..

    * Tommaso, lo stesso Obama ha ammesso di essere sorpreso anche per il fatto di essere a capo di una Nazione che ha due guerre in corso..

    * Fra Puccino, Obama ha sicuramente un modo di fare politica e un carisma che, purtroppo, non riesco a trovare in nessuno dei nostri politici però, oltre il carisma, bisogna pur dimostrare di essere progressisti con i fatti! Sulla decisione dell’assegnazione: sei sicuro che avessero fretta di andare a cena? Magari, avevano alzato un po’ il gomito a pranzo 😀

    * Presidente, confesso di essere una di quelle contrarie all’eolico selvaggio ma, qui sul monte, l’intenzione è di produrre solo eolico selvatico! 😉

    * Franz, sarò una pessimista ma, posto che il Nobel è semplicemente un premio e non ha mai cambiato le sorti del mondo, credo che un riconoscimento di tale livello vada fatto nei confronti di chi si è realmente, concretamente impegnato per la pace nel mondo, c’è gente che ha rischiato la vita, è finita in carcere per anni e continua a farlo, in nome della pace. Se dovessi spiegare ad un bambino perchè Mandela ha vinto il Nobel per la pace, o perchè lo hanno vinto il Dalai Lama o Arafat e Rabin, saprei cosa dirgli, in questo caso, sinceramente, non saprei cosa raccontargli! Buon fine settimana anche a te 🙂

  17. No Blogger 10 ottobre 2009 a 5:47 pm #

    …ma certo “ottimismo e speranza”: tanto valeva allora dare il premio nobel per la pace ad un qualsiasi bimbo di tre anni. ha tutta la vita davanti per combinare qualcosa di particolarmente importante per l’umanità. Per Obama hanno seguito un metodo “politico” oppure il caro, vecchio, intramontabile metodo “a membro di segugio”. In ogni caso, a mio parere, questa assegnazione squalifica un bel po’ il premio nobel per la pace.

  18. antonio76 10 ottobre 2009 a 6:14 pm #

    Giraffa ti ho conferito un premio

  19. Tommaso 10 ottobre 2009 a 7:04 pm #

    tra l’altro lo stesso giorno, penso senza sapere del nobel a obama, il new statesman è uscito con questo:
    http://www.newstatesman.com/north-america/2009/10/mehdi-hasan-bush-administration-oba

  20. Presidente di Bananas Republik 10 ottobre 2009 a 7:31 pm #

    Sulle assegnazioni di premi come questo ci sono accordi politici ben precisi, tutto pianificato.
    Nulla si lascia al caso o all’emozione del momento, e meno che mai al “membro di segugio”. E’ gente che sa cosa andrà a fare, assegnando un nobel.

    La manipolazione del consenso ha forme sofisticate e NIENTE di NIENTE è lasciato al caso. Dobbiamo entrare in questa logica, se vogliamo capire come va il mondo.

  21. No Blogger 10 ottobre 2009 a 8:27 pm #

    appunto, Presidente, appunto. Mi pare difficile che ‘sto gruppo di “saggi” norvegesi abbia chiuso in fretta la scelta perchè doveva andare a mangiarsi un bel piatto di baccalà 😉

  22. Fra Puccino 10 ottobre 2009 a 11:36 pm #

    @ Presidente e Noblogger: siete i soliti complottisti 😛 Ma siete proprio così sicuri che alti livelli tutto sia così’ bene organizzato e pianificato. Il caso e l’improvvisazione governano il mondo, altroché!

    @ Giraffa: ho visto che secondo te il premio doveva essere assegnato a “gente che ha rischiato la vita, è finita in carcere per anni e continua a farlo”.

    Bene, forse non lo sai, probabilmente perchè tutta la stampa italiana è in mano ai signori della Sinistra, ma in Italia c’è “l’uomo politico più perseguitato della Storia, di tutte le epoche del mondo”, almeno secondo le sue parole (che ho riportato testuali)… Tu ti chiederai in quale prigione si trovi, ma secondo le mie fonti in questo momento si trova a Palazzo Chigi…

  23. No Blogger 11 ottobre 2009 a 12:00 am #

    ..sì, sì..certo…il nobel della pace lo regalano al primo imbecillotto che passa per strada sotto il palazzo reale di Oslo, insieme ad un piatto di baccalà 😛

  24. indio 11 ottobre 2009 a 10:57 am #

    sono d’accordo con Fra Puccino, è tutta una questione di entropia, è il caos a fare da sovrano! Anch’io me lo vedo il presidente del comitato tutto annoiato e guardare l’orologio dire “Obama va bene a tutti?”.
    In ogni caso a fare il presidente dopo Bush anche Mike Tyson vinceva il nobel per la pace!

    Io la vedo in ottica positiva, come un incentivo ad Obama, dopotutto sono meglio le “buone intenzioni” che le “cattive intenzioni”. E’ vero non ha ancora fatto quasi niente, però ha già cominciato con la rinuncia allo scudo (iperspaziale di mazinga z?) missilistico rimandando la palla alla Russia ed aprendo una vera trattativa per un’epoca diversa!
    Detto questo è ancora tutto da vedere… magari poi invade l’Iran e deluderà tutte queste aspettative.

  25. giraffa 11 ottobre 2009 a 12:27 pm #

    * Antonio, un premio? Wow! Oh, mi sento quasi quasi Obama, con un po’ di testosterone in meno 😀

    * Tommaso, ho letto l’articolo, mi piacerebbe tradurlo, per farlo leggere a tutti, per far capire come stanno realmente le cose, sia nel campo delle riforme interne (quella del sistema sanitario, pubblicizzata ma, alla fine, poco combattuta) dell’ambiente, della politica estera, sarebbe molto utile, però è anche molto lungo..mo’ vedo.

    * Presidente, magari hanno solo subito il fascino di Obama, d’altra parte, sono solo uomini.. per esempio, recentemente ho sentito le diverse possibili spiegazioni che riguardano la mancata istituzione del Nobel per la matematica e hanno tutte fondamenti molto umani: secondo una leggenda, Nobel non avrebbe istituito il riconoscimento perchè era sicuro che sarebbe andato ad un matematico (tale Gosta Mitta-Leffler) che gli aveva “rubato” la donna, secondo un’altra, semplicemente perchè lo stesso Mitta-Leffler, secondo Nobel, aveva troppa influenza sull’Accademia Reale Svedese e la cosa sarebbe andata a discapito di altri matematici più meritevoli. Insomma, è vero che niente è lasciato al caso ma non sempre ci sono ragioni di grande politica 😉

    * Fra Puccino, ma non sarà forse lo stesso che ha speso 200milioni per pagare spese processuali e giudici?!! Pooovero, l’anno prossimo gli danno l’Oscar, è il migliore attore di tutti i tempi 😀

    * No Blogger, ad Obama non piace il baccalà, preferisce la spigola 😛

    * Indio, per tenersi in allenamento, intanto, bombarda anche la luna per trovare l’acqua, speriamo che la luna, per rispondere, non urini cosmicamente sulle nostre teste!!

  26. il dissacrazzone 11 ottobre 2009 a 1:05 pm #

    aggiungo la mia perplessità alle vostre. non credo che abbia fatto molto per meritarselo…
    a dire il vero non credo che abbia fatto molto in generale…

    al momento superacclamato…. e superesaltato….

  27. giraffa 11 ottobre 2009 a 11:01 pm #

    Ciao Dissacrazzone, benvenuto sul monte 🙂 e vediamo che farà Obama..

  28. antonio76 11 ottobre 2009 a 11:30 pm #

    Più che una dichiarazione d’intenti una battaglia per l’indipendenza.. e cioè ?? spiega meglio, altrimenti premio nisba 🙂

  29. No Blogger 13 ottobre 2009 a 11:03 am #

    ed ecco un’altra bella “intenzione”: http://notizie.tiscali.it/articoli/esteri/09/10/13/obama_soldati_954.html , ancora complimenti ai “saggi” norvegesi 🙂

  30. giraffa 13 ottobre 2009 a 1:00 pm #

    NB, ma lo fa per la pace..!

  31. ippaso 13 ottobre 2009 a 9:52 pm #

    Un Presidente degli USA che non ha fatto nulla per la pace è da premiare con il nobel perchè chi siede su quella poltrona in genere fa scoppiare come minimo un paio di focolai di “pace” infilandosi in liti di condominio e buttando giù tutto il palazzo per metter la pace (scusa il giro di parole bruttissimo).

    george bush:
    afghanistan iraq libano

    clinton:
    cecenia kosovo

    bush padre:
    crisi panama e guerra del golfo e jugoslavia

    certo, non tutte sono state guerre vere e proprie… a volte erano “missioni di pace”… ma almeno Obama con le “missioni di pace” ci sta andando un po’ più piano.

    inoltre in questo periodo di crisi economica il mondo industrializzato (che decide i nobel) si è concentrato molto di più su se stesso e ha prodotto sicuramente meno candidati a nobel per la pace del solito.

    nel terzo mondo ci sono sicuramente stati grandissimi esempi di magnanimità, eroi, e robe così, gente ben più degna del premio di Obama, ma noi non li conosciamo e non li conosceremo forse mai…

  32. giraffa 14 ottobre 2009 a 9:03 am #

    Ippaso, ma Obama sta continuando le “missioni di pace”.. ha pure inviato altri tredicimila soldati in Afghanistan!

  33. ippaso 14 ottobre 2009 a 10:36 pm #

    per ora hai ragione…
    certo a parole se l’è meritato, ma sono solo i nobel per la letteratura e per il teatro che si vincono con le parole… quello per la pace si vince con i fatti.

    speriamo che arrivino presto.

  34. Genetti 15 ottobre 2009 a 12:04 am #

    Ma Obama sulla sanità secondo me sta agendo bene. Il problema è che rischia di non concludere nulla per la grande opposizione che una riforma del genere ha, e quindi non può fare una riforma radicale, ma con molti compromessi. E’ la politica, e la democrazia.
    E’ veramente sulla politica estera che non si capisce dove voglia andare a parare.

  35. Fra Puccino 19 ottobre 2009 a 12:16 am #

    Non è un nuovo comico di Zelig, ma fa ridere lo stesso, tra “clima di Hivoshima cuvtulale” e le missioni di “kiss keeping” (1.57)

    Il Nobel della risata 2009 se l’è guadagnato tutto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: