La buona azione quotidiana.

19 Set

francesineCi sono giorni in cui una si sente buona, ma proprio buona dentro e pure fuori, buona e pronta per fare delle buone azioni, per regalare al mondo perle di bontà, è quella sensazione che si riconosce appena si mette la zampa sul pavimento la mattina, e si percepisce la bontà fuoriuscire da tutti i pori. Oggi è uno di quei giorni:

giraffa, allora, mi accompagni a fare shopping? Sai, vorrei comprare un paio di scarpe..”, sì, certo, eh, ti capisco, se ti servono fai proprio bene, io ancora non sono entrata nell’ottica dell’abbigliamento invernale ma ti accompagno volentieri”, eh, quando una si è alzata buona, fa buone azioni e così mi sono recata nel grazioso negozio di scarpe, con uno spirito non belligerante, nessuna intenzione di farmi irretire da loschi figuri venditori di tacchi e tomaie. Il negozio, casualmente, è uno dei miei preferiti, ha scarpe sfiziose e allo stesso tempo comode (merce rarissima) ma io, essendo in pace con me stessa e non essendo ancora entrata nell’ottica dell’abbigliamento invernale, passavo serenamente tra stivali, sneakers e francesine, senza farmi affascinare da loro. Però, ad un certo punto ho sentito una vocina che mi chiama “giraffaaaa”, “e chi mi chiama? Una bimbetta che mi conosce?” ma non c’era nessuna bimbetta all’orizzonte, “giraffaaaaa”, la voce proveniva da un mobile basso sul quale erano poggiate un paio di scarpe, “giraffaaaaaaa”, “ma dite a me?”, “oui, giraffa, viens ici, s’il te plait!”, “ma vi sembra normale che due scarpe parlino? E se volete qualcosa da me, parlate in italiano, altrimenti me ne vado dalle ciabatte, compris?”, “oui, giraffa, vien qui, abbiamo bisogno del tuo aiuto!”, “oggi sono buona ma non cercate di fregarmi, sono i-n-c-o-r-r-u-t-t-i-b-i-l-e”, “sì, certo, lo sappiamo, ma ci vogliono fare delle cose molto brutte, bruttissime, non si possono quasi dire!”, “ e cosa vogliono farvi?”,vogliono darci alla signora Pasqualina, ha il tuo stesso numero, ma due fettone puzzolenti e sudaticce, non vogliamo trascorrere la nostra vita in compagnia di quegli alluci!”, “oh, povere, avete ragione..ma no, io non posso aiutarvi, povere piccole, non sono entrata nell’ottica bla, bla, bla”, “no! Per noi sarebbe la fine, lo sai che indossa anche i calzini in spugna bianchi? E poi è cattivissima con tutte le scarpe, non le pulisce, non le lucida, le butta dove capita, addirittura le indossa con i pantacollant bianchi, e non ha più vent’anni, non so se ci siamo spiegate..”, “o povere, piccole francesine, che orrore! Venite con me, su, vi porto in un posto sicuro”. Cosa mai avrei potuto fare???!!!

(la foto l’ho trovata sulla rete)

Annunci

12 Risposte to “La buona azione quotidiana.”

  1. alanford50 19 settembre 2009 a 6:39 pm #

    Sei troooooppppo buona, persino quelle petite chaussures ne hanno approfittato…tempi duri per i troppo buoni…

    Ciaooo neh!

  2. eppifemili 19 settembre 2009 a 7:53 pm #

    lo so. a volte bisogna fare dei sacrifici.

    e io con le scarpe ne faccio assai, assai…

    🙂

  3. No Blogger 19 settembre 2009 a 8:39 pm #

    ma petite fille douce, mi pare di capirti 🙂 come potevi rimanere insensibile al loro grido di dolore? quanto sei brava… 😛

  4. Diemme 20 settembre 2009 a 10:36 am #

    Questo succede quando si ha il cuore troppo tenero.

    Non potevi far altro… anch’io non resisto mai a certe richieste d’aiuto…

  5. giraffa 20 settembre 2009 a 11:44 am #

    * Alan, ci puoi scommettere, tempi duri..ma più le guardo e più mi convinco di aver fatto la cosa giusta 😀 ciaooo neh!

    * Eppi, sapevo che mi avresti capito, quel simbolo del sacrificio che hai scelto come avatar non ha bisogno di altre parole..!! 🙂

    * No Blogger, non potevo.. pensarle sui panta bianchi e le magliette informi mi dava un colpo al cuore 😛

    * Eh, cara Diemme, sono contenta di aver trovato anche altre donne dal cuore tenero.. ci sono troppe signore Pasqualine in giro!!

  6. Kekkasino 20 settembre 2009 a 10:12 pm #

    Complimenti, hai agito come qualsiasi donna sana di mente, non potevi far altro che salvarle…
    oltre però all’azione d’incommensurabile umanità bisogna pur considerare il lato positivo: saranno un must della prosima stagione invernale…voglio vederle posta foto!

  7. giraffa 20 settembre 2009 a 10:52 pm #

    Eh, kekkasino, sarà dura..le ragazze sono turbate, temono per la loro incolumità..e se la signora Pasqualina le trova???!!!! 😀

  8. Franz 21 settembre 2009 a 1:44 am #

    Cara e magnanima Gi’,
    innanzi tutto complimenti per lo stile del racconto che mi ha ricordato tanto Collodi (… e chi non lo ha amato ?).
    E poi una richiesta, da parte di due influenti amici, di nome Renato e Silvio, due persone di grande statura anche se… ‘diversamente alte’: la prossima volta dovresti verificare la presenza nel ‘grazioso negozio’, di scarpe da uomo con tacchi superrinforzati.

    Ciao Gì, cerca di calzare bene i tuoi zoccoletti e sta attenta a non cadere, che in giro c’è un gran bisogno di Giraffe belle salde sul terreno.
    Franz

  9. lagiraffa 21 settembre 2009 a 12:57 pm #

    Ciao Franz, Collodi, addirittura..sarà che forse sono stata un po’ pinocchia nel dire che non avrei fatto nessuno acquisto 😉 per i tuoi amici diversamente alti (mi pare un’espressione perfetta, politicamente corretta, come si usa ai nostri tempi :-D) propongo una zoccolettata nel didietro, per risolvere il problema una volta per tutte, sempre nell’ottica politically correct che ci contraddistingue..

  10. Fede 21 settembre 2009 a 4:16 pm #

    Buona azione quotidiana, quando una si alza col piede giusto non può proprio farne a meno…
    …D’altronde, non avevi scelta. Scarpe in cerca di aiuto vanno sempre salvate! Ultimamente, sto diventando una fanatica 😉

  11. Diemme 21 settembre 2009 a 4:54 pm #

    Io generalmente salvo anche le borse…

  12. lagiraffa 21 settembre 2009 a 11:24 pm #

    * Fede, una fanatica delle buone azioni?! Eh, quando c’è qualcosa da salvare, le donne non tirano mai indietro! 😀

    * Diemme, ehm..lo ammetto, se posso, salvo pure quelle.. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: