Blogging in the wind.

2 Set

Qualche giorno fa, ho letto sul Corriere della Sera una notizia a dir poco illuminante: nella classifica dei lavori più ambiti dagli italiani, l’ultimo posto è occupato da una categoria particolare, assai particolare, molto più che assai particolare, si tratta di quella bizzarra figura nota come “blogger”. In questi anni, non avevo capito che questo incessante postare, farneticare, picchiettare sulla tastiera, fosse considerato un lavoro! Insomma, da quando l’ho scoperto sto valutando se trasferire i capitali accumulati con questa professione dalla banca del Lussemburgo, dove solitamente faccio i miei depositi, a quella delle Cayman dove, pare, gli impiegati sono più gentili e non fanno troppe storie per un bonifico. E così, mentre mi trovavo nella sala d’aspetto della mia banca lussemburghese, ho composto l’inno del blogger, perché non è ammissibile che dei grandi lavoratori come i bloggers non abbiano un motivetto da canticchiare mentre scendono in piazza, o si arrampicano sulla testata del loro blog, per rivendicare i loro sacrosanti diritti sindacali. Sono sicura che il grande Bob Dylan mi perdonerà e mi perdoneranno anche gli inglesi per le licenze poetiche (!!). Quante parole dobbiamo postare per essere considerati blogger? Quanti polpastrelli dobbiamo consumare prima di essere ascoltati? La risposta, amico mio, blogga nel vento.

 

How many words

Must a man

Post up

Before you call him

A blogger?

 

Yes, and how many finger-tips

Must a man

Consume

Before you listen to him?

 

The answer, my friend, is

blogging in the wind

The answer is

blogging in the wind

17 Risposte to “Blogging in the wind.”

  1. OrB@ 2 settembre 2009 a 10:05 am #

    cavolo e lo scopro solo ora, ed io che vaneggiavo di diventare padrone della mia vita senza rendermi conto che lo ero già.. ora vado anche a rifare la carta d’identità, e faccio mettere blogger alla voce impiego.
    ps
    dato che ho accumulato un certo capitale, la mia banca di fiducia non mi soddisfa più, mi par di capire che tu sia una profonda conoscitrice dell’argomento, potresti consigliarmene una per favore, la distanza non è un problema, ho un jet privato sempre pronto a partire 😛

  2. Ringrazio Deledda 2 settembre 2009 a 10:47 am #

    cèèèè, la Giraffa fatta a editora se ne è fatta il conto all’estero con i soldi della TV che d’è andata sul satellite!!! madraffa mala pèrdia, che me ne deve ancora scivedde di burrida e pruppu a tonnellate e non molla mai un soldo!!! e ora ne sta anche scimprandosi fatta a orèri della peggiore specie 😀 facendone anche la colonna sonora della TV! o editora fatta a Giraffa, ma quando è che ci fai anche la lotteria della TV, truccata bene bene con i numeri del biglietto mio? 😀

  3. giraffa 2 settembre 2009 a 10:49 am #

    Orb@, eh, sì, ho una certa esperienza con le banche estere, ti darò tutti i consigli che vuoi, anzi, guarda, visto che ci siamo, ti posso accompagnare direttamente dal mio direttore, magari mi dai un passaggio con il jet, così anche il capitale vola con il vento 😆

  4. giraffa 2 settembre 2009 a 10:52 am #

    ORingrazio, non ti preoccupare, un paio di scivedde ho dovuto regalarle al direttore caimano ma ho preso un chilo di gamberoni solo per te, a pagarti 😀 to’, dimmi quali sono i numeri, che faccio subito, subito, la lotteria 😛

  5. Ringrazio Deledda 2 settembre 2009 a 10:56 am #

    Madraffa piena di soldi affamatrice del popolo dei giornalai sfruttati, toh, guardatene questa notizia incalcolabile su cussu pippìu alienato dal Messico (http://notizie.tiscali.it/articoli/scienza/09/09/messico_catturato_ucciso_bambino_extraterrestre_555.html) , che cose così se ne possono mettere anche a questa TV, facendone uno scùp a Pirri o a piazza Medaglia Miracolosa, che gente strana comenti innòi non ce n’è da nessuna parte 😀

  6. Ringrazio Deledda 2 settembre 2009 a 10:59 am #

    o editora fatta a Giraffa, e che sono scemo comenti Lilliccu su scimpr’e Pirri? i numeri te li dico quando che nessuno li sente, così tu li metti facendo finta di una estrazione seria e onesta (che già puoi farla, la finta) che io li avevo già giocati, così ne vinco al Supergiraffotto anche 795 miliardi di euro, è o no ? 😀

  7. Baol 2 settembre 2009 a 1:43 pm #

    Ma perchè? A te non ti pagano?

    😀

  8. Franz 2 settembre 2009 a 2:04 pm #

    She takes just like a blogger, yes, she does
    She makes love just like a blogger, yes, she does
    And she aches just like a blogger
    But she breaks just like a little giraffa.

    trad.:

    (Lei prende proprio come un blogger, sì davvero
    Lei fa l’amore proprio come un blogger, sì davvero
    E lei soffre proprio come un blogger
    Ma esplode proprio come una piccola giraffa).

    😉
    Franz

  9. Blog Dylan 2 settembre 2009 a 6:31 pm #

    prendi le mie parole e la mia musica per alleviare le pene di tanti citrulli 😉 è un bene, my darling, visto che il numero è infinito e volano nel vento..una sola cosa, però, devo ricordarti: scrivo parole e musica non certo gratis, quindi ricordati di me quando mi vedrai agli angoli delle strade con un cappello in testa e le tasche bucate 😉

  10. lagiraffa 2 settembre 2009 a 8:20 pm #

    * Ohi, Ringrazio, ma se la storia è vera e quel povero essere è stato ucciso brutalmente, ci credo che i genitori si sono arrabbiati! Per il Supergiraffotto, pensavo di essere spudoratamente disonesta, come si usa ultimamente, ma se ne vuoi proprio fare la sceneggiata, va bene lo stesso, il montepremi direi di innalzarlo almeno fino alle mensole delle torre Eiffella di Francia, perciò facciamo cifra tonda, 800 miliardi di euro, e numeri truccati, occhei?! 😀

    * Baol, eh, mi pagano con un certo ritardo 😀

    * Franz, grande!! Però, a ‘sto punto mi viene spontanea la risposta “it ain’t me, babe, no, no, no, it ain’t me, babe” anche se, effettivamente, mi capita di esplodere come una little giraffa 😉

    * Blog Dylan, quale onore averti in questo monte! Hai visto che buon uso si fa delle tue belle canzoni?! Ma non ti posso vedere in un angolo della strada con le mani bucate e le orecchie tappate, o le tasche bucate e il cappello in testa, come hai scritto! Perciò se vuoi ti assumo per fare un po’ di piano bar qui sul monte 😆

  11. Daniele Verzetti, Rockpoeta 2 settembre 2009 a 11:47 pm #

    Bella parafrasi :-)))

  12. Blog Dylan 3 settembre 2009 a 12:45 am #

    O.K., baby 😉

  13. Fra Puccino 3 settembre 2009 a 1:11 am #

    Io ormai ho deciso di chiudere lo studio e fare il blogger per guadagnarmi da vivere, ma per andare sul sicuro ho deciso di dedicarmi anche ad altre professioni:
    a) il gestore di un chat center a casa mia
    b) il lettore di libri poco letti
    c) lo sperimentatore di sdraio negli stabilimenti balneari (come minimo, ci devo stare 4 ore)
    d) il controllore di sentieri in montagna

  14. Regina Madry 3 settembre 2009 a 10:17 am #

    Kill me, kill me, I’m only a part-time blogger,
    kill me kill me…..

    (canzone composta da tale Regina Madry)

  15. giraffa 3 settembre 2009 a 10:39 am #

    * Daniele, eh, quando una ci ha l’ispirazione.. però, mi sono sentita quasi un’eretica 😳

    * BlogDy, è bellissima! Questa sì che intrattiene il pubblico del piano bar, sei assunto 😀

    * Fra Puccino, sai che l’idea di sperimentare sdraio non è per niente male? Si può tranquillamente postare sul blog, quindi gli introiti sono raddoppiati, e chi me la toglie più l’amaca alle Seychelles?!!

    * Madry, respira e non pensare al duro e sporco lavoro da blogger ma, sopratutto, cambia canzone!!!!! 😛

  16. sabry 7 settembre 2009 a 11:28 pm #

    ottima idea quella del motivetto…

    per testare le sdraio mi metto in lista: torno ora,ora dal mare e ho ottime referenze..;-)

    e visto che faccio un part time e che fare il blogger rende cosi bene ci faccio davvero un pensierino..;-) tanto ho visto che si sta in buona compagnia.

  17. lagiraffa 8 settembre 2009 a 9:22 am #

    Sabry, potrai lasciare anche il part-time, il blogger vive nel lusso!! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: