Ancora spifferi.

12 Lug

Che noia, che barba, che barba, che noia occuparsi di politica anche in una splendida giornata di luglio, con la pelle mezzo arrossata dal sole (solo perché è finito l’effetto dell’abbronzante, mannaggia) e con il rumore del mare in lontananza. Però, mi tocca. Infatti, sento ancora degli spifferi: qualche tempo fa, avevo scritto del famoso modo di dire che si usa dalle mie parti “non ce n’è uno che chiuda la porta”, per indicare come all’interno di un gruppo non ci sia una persona abbastanza saggia da capire che una porta è aperta e bisogna chiuderla. Ecco, stamattina ho letto le dichiarazioni del senatore Marino, candidato insieme a Bersani e Franceschini alle primarie del PD, riguardo alla vicenda degli stupri commessi a Roma, per i quali è stato arrestato un uomo che è pure il coordinatore di un circolo del Partito Democratico. Il senatore Marino  (il quale, tra l’altro, in occasione della vicenda di Eluana Englaro, aveva dimostrato intelligenza proponendo l’appello per il testamento biologico, che avevo anche firmato) ha pensato che la cosa più importante da pensare e da dichiarare, a proposito delle violenze, fosse: “trovo davvero incredibile che un criminale che già 13 anni fa era stato coinvolto in odiosi reati di violenza sessuale possa essere arrivato a coordinare un circolo del Pd. È evidente – ha detto Marino in una nota – che nel Pd abbiamo una questione morale grande come una montagna, che non può essere ignorata né sottovalutata”. Ora, a parte il fatto che l’uomo incriminato (ancora da accertare definitivamente la sua colpevolezza, per chiarezza) conduceva due vite totalmente separate, delle quali nessuno aveva conoscenza, a parte il fatto che uno non ha scritta in fronte la “S” di stupratore, a parte tutto, avrei apprezzato maggiormente, da parte di un uomo che si candida a diventare il leader di un partito, parole di solidarietà per le vittime, idee su come educare le persone al rispetto delle donne, parole di apprezzamento nei confronti di chi ha svolto le indagini, o il suo punto di vista su un essere umano disturbato, che non riesce a controllare le sue pulsioni, la sua “malattia”, avrei apprezzato tutto, tranne le esternazioni sulla questione morale del partito. La porta è ancora aperta.

Annunci

10 Risposte to “Ancora spifferi.”

  1. No Blogger 12 luglio 2009 a 6:13 pm #

    in fondo ha ragione: esiste una “questione morale” in un partito che non è carne nè pesce, un partito creato per decisione delle oligarchìe di D.S. e Margherita, senza identità nè leader. Un partito che ha “giocato” a far fuori i propri alleati, d’accordo con Berlusconi. Comunque ora si candida pur Beppe Grillo…

  2. ippaso 12 luglio 2009 a 8:47 pm #

    Spiace fare ironia in casi del genere, ma ultimamente anche l’espressione “questione morale” viene ripetutamente stuprata dai politici. Ognuno la fa sua e la usa a proprio uso e consumo.

  3. indio 12 luglio 2009 a 10:42 pm #

    e dalla porta aperta si è intrufolato anche beppe grillo, sembra!

  4. lagiraffa 12 luglio 2009 a 11:06 pm #

    * No Blogger, in effetti, la questione morale fondamentale riguarda proprio le basi del partito, con due anime inconciliabili, incoerenti e, sopratutto, con due “morali” completamente diverse. Quella di Grillo candidato alle primarie mi era proprio sfuggita.. quasi, quasi mi candido anch’io..!

    * Ippaso, forse dovrebbero chiarirsi le idee su cosa intendono per questione morale e, farebbero bene anche a rivedere la strategia per vincere le primarie, altrimenti mi sa che le vince direttamente Silvio.

    * Indio, come ho risposto a NB, a ‘sto punto mi sa che dalla porta m’infilo pure io 😉

  5. la coniglia 13 luglio 2009 a 9:45 am #

    francamente non riesco a trovarci nulla di strano…ormai ne abbiamo sentite talmente tante che era anche scontato che parlasse così, mettendo il luce un egoismo sconfinato secondo me…mi avrebbe stupito avesse detto cose più sensate come quelle che proproni tu!

  6. lagiraffa 13 luglio 2009 a 1:00 pm #

    Sì, è vero, ormai non c’è differenza tra i politici.. quello che mi ha colpito è che questo Marino, in genere, dice cose intelligenti..!

  7. michelangelo 13 luglio 2009 a 2:58 pm #

    Approvo la sua critica a Marino che con le sue “chiare idee” sulle questioni morali pretende di essere L’”uomo nuovo” del PD, pronto a portarsi alla guida del paese.
    E bravo, invece Ignazio Marino.
    E’ giusto che dopo il fallimento della scienza medica, lui per un verso Umberto Veronesi per un’altro, abbandoni la “missione” che da anni già latitava, per dedicarsi anima(?), corpo e portafoglio, all’ambizioso e ricco progetto della fondazione dell’istituto del trapiantificio, propedeutico all’approvazione del testamentificio biologico.
    L’Italia non sarà mai disposta ad incarnare il mito di memoria hitleriana: EUTANASIA UBER ALLES.
    Grazie no!
    Io non voto per chi ha fatto dell’eutanasia una bandiera sostituendo il tricolore italiano col nero della morte.
    Io non voto per un medico che dovrebbe lottare per la vita anziché toglierla trincerandosi dietro uno libero arbitrio condizionato più che mai.
    L’eutanasia come il suicidio è un scelta, condannabile per me, ma pur sempre una scelta e non potrà mai essere un diritto.

    Meglio cento Beppe Grillo che un solo Ignazio Marino, questioni morali a parte.

  8. giraffa 13 luglio 2009 a 10:05 pm #

    Michelangelo, non ho apprezzato il fatto che Marino abbia usato la vicenda dell’arresto e degli stupri per fare campagna elettorale, però ho firmato l’appello per il testamento biologico. Sinceramente, a questo punto, non so se riguardo all’appello Marino fosse in buona fede ma non importa, sono convinta che la questione vada affrontata molto seriamente, perchè una scelta così personale, quella della fine della vita a causa delle sofferenze per una malattia, non può essere lasciata soltanto nelle mani di un medico. E, a mio parere, un buon medico deve anche essere in grado di esercitare un atto di pietà nei confronti di chi soffre atrocemente, senza avere alcuna possibilità di guarigione, se il paziente ha manifestato la sua volontà.

  9. No Blogger 13 luglio 2009 a 10:28 pm #

    trovo superficiale ed irriverente nei confronti della stessa “vita” pretendere che si debba esser lasciati a marcire privi di coscienza e “morti” su un letto solo perchè lo dice (ma non lo pratica per il Santo Padre) nostra Santa Madre Chiesa e, magari, le meno sante rette che il Servizio sanitario nazionale paga agli Istituti privati di lungodegenza. Il testamento biologico sarebbe il minimo. Anche perchè “quel” tipo di accanimento terapeutico và contro lo stesso volere di Dio. O no?

  10. michelangelo 17 febbraio 2010 a 7:42 pm #

    La canzone di Povia su Eluana

    “Padre, ora tienimi la mano, … tienila vicino al cuore …
    mentre il mondo fa rumore, mentre il mondo può vedere il sole,
    … chiedo solamente di volare, … sopra le parole, … le persone,
    sopra quella convinzione di avere la verità”.
    Mamma, che ne sanno del dolore di quello che si può provare
    per una disperata decisione …
    Mamma, papà, un giorno ci rincontreremo …
    Quando sentirete un brivido che corre sulla vostra pelle
    è lì che sarò …
    Ora posso amare, ora, ora posso correre e giocare
    ora volo sopra le parole, sopra tutte le persone sopra quella convinzione di avere la verità. … ora, ora”.

    Che dire?
    Se la musica viene dall’anima e le parole dal cuore
    questa romanza non viene e non va da nessuna parte.
    Solo chi è asservito alla logica del senso comune poteva scriverla.
    Un omaggio al padre che l’ha aiutata a farla morire e una pugnalata alla madre
    che non è riuscita a farla vivere.
    Veronesi, Marino, Rodotà, Cappato e … vergogna!
    La vostra conoscenza della scienza, della mente, del coma, degli stati di coscienza, della sofferenza è pari alla vostra ignoranza.
    Bastava accettare con umiltà che la verità … è sempre oltre, ed Eluana sarebbe ancora tra noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: